Chiamaci oggi per prenotare la tua prova gratuita
B&V Porta Nuova 02 49477346
B&V Bergognone 02 84070541
B&V Rho 02 83542845
Alberto Chiminello

Intervista al nostro primo Franchisee

Un po’ di domande ad Alberto Chiminello, Franchisee BODYeVai per la sede di Rho.

  1. Alberto, raccontaci come sono stati i tuoi primi 8 mesi da affiliato BODYeVai.

    Intensi! Non mi sono di certo annoiato! È stato un periodo ricco di impegni, di cose da fare e da far combaciare fra loro, di continue scoperte e di nuove competenze da acquisire……
    Certamente sono stati mesi faticosi ma che fin da subito ho vissuto con la consapevolezza di avere “tra le mani” un modello di business vincente, serio e ben studiato e di aver trovato nel Franchising di BODYeVai un compagno ideale con cui condividere soddisfazioni lavorative.

  2. Quali sono le maggiori soddisfazioni che hai raccolto in questo periodo?

    La certezza di stare lavorando bene e di essere sulla strada giusta! Certezza che periodicamente ci viene confermata dai clienti che rinnovano la loro fiducia nei nostri confronti e che consigliano il nostro studio ad amici e conoscenti, elogiando il nostro lavoro e la nostra serietà. Sono consapevole che il percorso è appena iniziato e che la strada per la vetta è tutta in salita ma, lavorando con onestà, non vendendo false promesse e affiancandosi ai giusti partners, i traguardi non possono che essere raggiunti.

  3. E le maggiori difficoltà?

    Arrivo da esperienze lavorative diametralmente lontane dal mondo delle palestre e del fitness in generale. Ho sempre lavorato, nell’area commerciale, per grandi realtà multinazionali del settore alimentare. La difficoltà più grossa che ho dovuto affrontare è stata quella di imparare, assimilare e di conseguenza gestire, le dinamiche di un settore a me quasi totalmente sconosciuto. Non mi sento ancora completamente “competente in materia” ma di certo l’incontro con i membri del team di BODYeVai e il continuo confronto con loro, mi ha semplificato di molto il percorso di apprendimento.

  4. Come ti ha supportato BODYeVai prima dell’apertura?

    Mi sono stati vicini fin da subito: affiancandomi nella scelta del negozio; supportandomi nella selezione del personale e prendendosi personalmente carico della relativa formazione; mettendomi a disposizione gli strumenti informatici per la gestione dell’attività; preparandomi prima e aiutandomi poi ad affrontare l’estenuante ed insidiosa burocrazia italiana, e standomi accanto ogni qual volta si presentasse qualche problematica.
    Mi hanno inoltre dato accesso alla loro lista di fornitori e collaboratori (senza peraltro impormi nulla) facendomi risparmiare un bel po’ di tempo in ricerche varie e dandomi in più una garanzia di qualità che altrimenti non sarebbe stata di certo scontata.

  5. E nel day by day?

    Anche nella gestione giornaliera dell’attività non mi sento mai lasciato solo. Per qualsiasi necessità od ostacolo (ma anche solo per un consiglio) so che posso contare sul loro pronto intervento, consapevole che, con buona probabilità, hanno già vissuto prima di me quella problematica.

  6. Quanto tempo e quante risorse hai risparmiato avvalendoti dell’esperienza di BODYeVai?

    Ho risparmiato parecchio tempo e molte risorse ma la cosa più importante per me, e forse anche la meno “quantificabile” in termini numerici, è stata il GUADAGNO in termini di tranquillità che ho ottenuto scegliendo di affidarmi alla loro esperienza.

  7. Cosa avresti sbagliato se avessi fatto senza i consigli e l’esperienza di BODYeVai?

    Sicuramente avrei commesso parecchi errori (magari anche gravi) dati dall’inesperienza e dalla non completa conoscenza delle dinamiche che si celano dietro a questo nuovo tipo di attività.
    Molto probabilmente avrei sbagliato nella scelta del personale non optando per l’assunzione di persone altamente qualificate (tutti i personal trainer del circuito BODYeVai hanno una laurea in scienze motorie o in osteopatia o in fisioterapia).
    Questa scelta, oggi purtroppo abbastanza impopolare nel mondo del fitness, genera invece un ottimo ritorno in termini di serietà e credibilità riguardo al servizio offerto.

  8. I risultati economici che stai raggiungendo sono in linea con le aspettative?

    In linea di massima direi di si. Vero è che un imprenditore pretende sempre il massimo e si accontenta difficilmente ma, in onestà, non posso certo lamentarmi.
    Anche se ad oggi la società non riesce ancora ad autosostenersi e ha bisogno di qualche piccolo sforzo economico da parte mia, sono in linea con le previsioni che ho stilato prima di intraprendere questa attività.

  9. In che cosa BODYeVai potrebbe supportarti di più?

    Sono il primo affiliato BODYeVai e mi piace pensare che, così come loro mi hanno inizialmente trasmesso (e lo fanno tuttora) l’esperienza e il Know-How acquisiti con la gestione diretta di due studi, anche io ora sto contribuendo attivamente allo sviluppo della futura rete di franchising del gruppo.
    Grazie al mio punto vendita, alle sempre nuove necessità che periodicamente si presentano e che puntualmente vengono prese in considerazione, maturano esperienza su ciò che è più utile e conveniente fare per supportare al meglio i futuri franchisee.

  10. Cosa faresti che non hai fatto se potessi tornare indietro?

    Sinceramente non lo so! Oserei dire nulla di diverso… Ritengo di essere stato “accompagnato” sufficientemente bene da non avere particolari rimpianti relativamente a questo aspetto.
    Ad oggi, non ho ancora riscontrato una mancanza o un qualcosa in particolare che, gestito diversamente, avrebbe potuto migliorare sensibilmente l’andamento attuale del mio business.

  11. E cosa non rifaresti che hai fatto?

    Solo una cosa; una leggerezza in realtà ma che fa, una volta di più, capire che affidandosi ai giusti professionisti, anche il più piccolo consiglio è frutto dell’esperienza maturata sul campo e viene dato per l’interesse, in primis, dell’affiliato.
    Mi spiego: il format BODYeVai prevede due spogliatoi (uno maschile e uno femminile) e al loro interno si consiglia la presenza di DUE docce. Un po’ perché sono testardo e un po’ perché “non si sa mai, tre è meglio di due”, in fase di ristrutturazione ho fatto installare la terza cabina in entrambi gli spogliatoi. Ora, col senno di poi, e con qualche mese di esperienza sulle spalle, devo ammettere che avevo torto e la doccia aggiuntiva risulta essere praticamente inutilizzata. Seguendo il consiglio avrei guadagnato nello spogliatoio dello spazio in più che sarebbe stato sicuramente meglio sfruttato.

  12. Cosa sarebbe cambiato se avessi aperto senza il marchio BODYeVai, ma con un marchio tuo?

    Avrei fatto sicuramente più fatica! Sarei dovuto partire completamente da zero, in un settore poco conosciuto, cercando di affrontare DA SOLO tutte le incognite che mi si sarebbero parate dinanzi e cercando di imparare dai miei sbagli.
    Affidandomi a BODYeVai ho “sfruttato” la loro esperienza maturata sul campo e ho evitato errori e imprevisti che, sicuramente, prima di me hanno dovuto affrontare.

  13. Consiglieresti (e se sì, perché) ad un imprenditore che si volesse affacciare nel mondo EMS di aprire con BODYeVai?

    Certamente! Per tutti i motivi che penso di aver discretamente motivato in questa intervista.

  14. Hai intenzione di aprire altri punti vendita?

    Non a breve termine. A meno di un anno dall’apertura del primo punto vendita, ritengo essenziale dedicare tutte le mie energie per far crescere e consolidare al meglio l’attività del primo centro.
    Non nego però che l’apertura di altri punti vendita è sicuramente un traguardo che mi sono posto e che spero di raggiungere nel più breve tempo possibile.

  15. Con che parole cercheresti di convincere un imprenditore titubante ad aprire con BODYeVai e non con altri o da solo?

    Mi è già stata posta questa domanda pochissimo tempo fa, in occasione di una visita al mio studio da parte di un possibile futuro franchisee che voleva “toccare con mano” cosa vuol dire diventare affiliato BODYeVai; la risposta, sorta spontanea, che ho dato in quel frangente è stata: “Io l’ho fatto… e lo rifarei domani!!!”

Share on Facebook66Tweet about this on TwitterShare on Google+0